NEVE, quando TROPPO e quando NIENTE: differenze incredibili rispetto allo scorso anno dalle nostre webcam – Meteo Abruzzo

Dopo un buon avvio di questa stagione invernale 2021/2022 con un fine novembre ed una prima parte del mese di dicembre abbastanza fredda e con varie nevicate sui monti, le correnti atlantiche prima, e ed il super anticiclone del recente Capodanno poi, hanno fatto sciogliere tutto il manto nevoso accumulato sul nostro Appennino fin sui 1500/1600 metri. Si salvano, insomma, solo le zone a quote molto elevate. Lo scorso anno, invece, le cose andarono in maniera molto diversa. Da dopo Natale cadde moltissima neve su tutti i versanti occidentali della regione per un susseguirsi di pertubazioni a carattere freddo con neve continua a partire dai 700/900 metri di quota con accumuli “eccezionali” su alcune zone. Con le nostre webcam andiamo a fare un confronto proprio con la giornata di oggi.

Valico di Forca D’Acero 1538m 2021 vs 2022

Qui sopra siamo al valico di Forca D’Acero, porta di ingresso occidentale del Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise a quota 1538 metri sul livello del mare. La zona in questione fu una delle piu’ colpite dalle precipitazioni nevose e si arrivò a quasi 2 metri di accumulo al suolo che ci evince molto bene dall’immagine confronto sopra. Qui è anche attiva la nostra stazione meteo con dati visibili CLICCANDO QUI.

Valico di Passo Godi 1562m 2021 vs 2022

Qui sopra siamo sul valico di Passo Godi (AQ) che si trova esattamente a metà strada tra Scanno e Villetta Barrea a quota 1562 metri. Qui, prima di Natale, c’era un buon innevamento che è andato via via pian piano con il super anticiclone che abbiamo avuto nei giorni scorsi che ha portato il termometro della nostra stazione meteo (QUI I DATI IN DIRETTA) a superare i 15°C di temperatura massima che, a queste quote, è tipica del mese di Maggio. Il confronto fotografico con lo stesso giorno dello scorso anno è comunque particolare e fa notare molto bene l’eccezionale innevamento che c’era.

Pescasseroli (AQ) 1170m 2021 vs 2022

Qui sopra siamo nel centro del Parco Nazionale, a Pescasseroli (AQ) a quota 1170 metri. Lo scorso anno in paese in questi giorni c’erano oltre 40/50 centimetri di neve. Nei giorni scorsi si sono toccate temperature RECORD con le massime che hanno toccato i 19,2°C il 1 gennaio e 19,3°C il 2 gennaio scorso dati dati delle nostra stazione meteo. Parliamo in questo caso di valori tipici tardo primaverili con uno scarto dalla media di oltre 12/14°C! PAZZESCO!

Marsia (AQ) 1450m  2021 vs 2022

Qui sopra, invece, siamo a Marsia, località montana poco sopra il centro di Tagliacozzo (AQ) a quota 1410 metri di quota. Anche in questo caso, il confronto con lo scorso anno nella giornata odierna è desolante. Cadde oltre un metro e mezzo di neve tra Natale ed il giorno della Befana con numerose cadute di rami ed alberi visto la tipologia di neve molto umida e quindi pesante. QUI per i dati meteo in diretta da questa località, tra le più fredde del centro Italia. Nella grande ondata di gelo e neve del 2012 questa località segnò la seconda temperatura più bassa mai registrata in Appennino toccando un valore minimo di ben -35,8°C!

Campo Felice (AQ) 1545m 2021 vs 2022

Qui sopra siamo nella piana di Campo Felice (AQ) a quota 1545 metri. Il confronto fotografico con lo scorso anno della webcam dei nostri amici di Meteo Aquilano sintetizza perfettamente la situazione in questo inizio di Gennaio sul nostro Appennino. QUI i dati meteo e la webcam in diretta.

error: Content is protected !!
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
CHP Adblock Detector Plugin | Codehelppro