MALTEMPO IN ABRUZZO: Allagamenti per i fiumi che hanno superato i livelli di ALLERTA

Non si placa l’ondata di maltempo che continua a tenere sotto scacco la nostra Penisola con l’arrivo del ciclone “Minerva”. E se é vero che il clou dei fenomeni si è concentrato su un’Emilia Romagna in ginocchio per le alluvioni le criticità non hanno risparmiato l’Abruzzo.

In particolare a partire da questa mattina dopo le ingenti piogge della notte diversi corsi d’acqua hanno superato le soglie di PREALLARME ED ALLARME destando anche un po’ di preoccupazione. Parliamo per esempio dei fiumi Vomano, Sinello, Foro, Alento, Salinello, Sangro e altri ancora. Per questo il Centro Funzionale Regionale della Protezione Civile comunicando il superamento dei livelli di attenzione ha reso noto il seguente invito:

Considerando le persistenti condizioni di tempo instabile, il Centro Funzionale raccomanda di mettere in atto le azioni previste nel Piano Comunale di Emergenza, in particolare di:

– attuare servizi di monitoraggio su aree esposte a rischio di allagamenti e/o a fenomeni gravitativi lungo l’asta fluviale anche attraverso il presidio territoriale e a mettere in atto le azioni previste dal Piano di Emergenza Comunale con particolare riferimento all’informazione della popolazione potenzialmente a rischio;

– attuare servizi di monitoraggio su aree esposte a rischio di allagamenti e/o a fenomeni gravitativi lungo il reticolo idrografico minore anche attraverso il presidio territoriale e a mettere in atto le azioni previste dal Piano di Emergenza Comunale con particolare riferimento all’informazione della popolazione potenzialmente a rischio;

– mettere in atto tutte le attività necessarie alla mitigazione del rischio (ad es. controllo dei sottopassi soggetti ad allagamento, verifica della pulizia delle caditoie);

– prestare particolare attenzione a sottopassaggi pedonali e veicolari nonché ad altro manufatto tendente a rapido allagamento.

Ma a preoccupare maggiormente sono i fiumi Pescara, Tavo e Saline perché a causa dell’apertura della diga di Penne ( resasi necessaria visti i grossi quantitativi d’acqua) sono andati in piena causando allagamenti nei territori di Loreto, Moscufo, Cappelle e Civitella Casanova: di seguito un’immagine di Fabrizio di Tillio proprio da quest’ultima località.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

error: Content is protected !!