METEO ABRUZZO: ultima settimana di OTTOBRE tra nuvole, pioggia e vento

Da un punto di vista meteorologico prosegue un autunno mite e sopra norma su gran parte della nostra penisola, salvo pausa instabili e fredde nonché forti rovesci o temporali improvvisi sulle regioni del Sud Italia, a causa di una zona di alta pressione di blocco ben espansa sulle aree balcaniche. Si tratta di una configurazione ancora tipica di inizio Autunno. Nelle prossime ore la nostra penisola sarà interessata da un modesto corpo nuvoloso anticipato da infiltrazioni umide in quota di origine atlantica. Le masse d’aria fresca e umida determineranno annuvolamenti composti da nubi principalmente stratocumuli e nembostrati e ad essi associati sulle regioni tirreniche del Centro-Sud e del Sud Italia nonché sulle nostre zone interne, specie sulla Marsica, ci sarà maggiore nuvolosità variabile. Le piogge saranno particolarmente forti e a carattere di rovescio o temporale sulle regioni meridionali e sulla Sicilia.

Anomalia dei geopotenziali a 500hpa (circa 5500 metri di quota). Possiamo notare la depressione sul sud Italia “bloccata” tra i 2 anticicloni.

L’area di bassa pressione posizionata attualmente sul Canale di Sicilia, successivamente in traslazione tra la Grecia e lo Ionio continuerà a richiamare, anche nelle prossime ore, correnti d’aria orientali e sud-orientali, data la distribuzione orizzontale delle isobare e delle isoipse, temporaneamente minoritaria rispetto ai settori occidentali, sotto le sembianze di favonio fresco sulle regioni centrali appenniniche.

 

Accumuli pluviometrici previsti per questa settimana. NOTEVOLISSIMI quelli previsti in Calabria con punte anche superiori ai 600 millimetri. **SITUAZIONE DA TENERE SOTTO CONTROLLO**

Nel corso delle giornate di oggi e martedì la rotazione ciclonica della depressione mediterranea mulinerà della nuvolosità variabile dai settori adriatici del Centro-Sud con la possibilità di piogge sparse di moderata intensità, dopo una pausa fresca, ventosa e soleggiata di mercoledì, nelle giornate di giovedì e venerdì con di nuovo il ripristino della variabilità e della sensazione di freddo percepita in caso di forte vento ed una generale diminuzione delle temperature.

L’attenuarsi del vento avverrà entro il prossimo fine settimana quando il bel tempo renderà le condizioni meteorologiche stabili e soleggiate sulle regioni del Nord Italia sia sabato che domenica mediante i venti di Fohn, decisamente asciutti e più miti, in ricaduta sul versante opposto o sopravvento della catena montuosa ove si verificheranno rasserenamenti, differentemente sul lato opposto delle Alpi, ove c’è da aspettarsi l’azione di un’estesa perturbazione atlantica estesa dall’Atlantico all’Europa occidentale fino ai settori nord-orientali che darà luogo a piogge e temporali anche oltralpe. La bassa pressione, invece, rimarrà in azione tra l’Africa nord-orientale, la Sicilia e la Calabria, dando luogo anche nel fine settimana ad episodi temporaleschi e di marcata instabilità attraverso rovesci o temporali, localmente anche di forte intensità. Le nubi saranno tuttavia ancora presenti sui settori tirrenici del Centro-Sud Italia, presentandosi sotto forma di altocumuli e nubi stratiformi. Torneremo a parlare dell’evoluzione novembrina soffermandoci sul ponte di Ognissanti nel prossimo aggiornamento meteo.

Articolo a cura di Riccardo Cicchetti

error: Content is protected !!
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
CHP Adblock Detector Plugin | Codehelppro